\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il 27 2 28 San Severino Lucano sarà terreno di addestramento del C.N.S.A.S.
Di Admin (del 26/10/2009 @ 00:28:50, in news, linkato 702 volte)
Tecnici soccorritori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.) servizio regionale Basilicata con istruttori Nazionali ed il IV gruppo eliassalto della marina militare di Grottaglie effettueranno una simulazione di soccorso in montagna a San Severino Lucano, domani martedì 27 ottobre e dopodomani mercoledì 28. Il programma prevede oltre ad attività tecnica elimbarchi e sbarchi in hovering con uso del verricello e recupero feriti. Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.), lo ricordiamo, è una associazione composta da volontari, che opera nel territorio italiano dal 1955, attraverso Stazioni di pronto intervento dotate di materiali tecnici per il soccorso specifico in montagna e zone impervie. Il corso avrà inizio alle ore 8,00, le esercitazioni si terranno presso la superficie di elisoccorso della cittadina del Pollino. L’iniziativa, afferma il vicesindaco di San Severino Lucano, nonché vicepresidente del Parco Nazionale del Pollino, Franco Fiore “vuole mettere in evidenza quali sono gli interventi da mettere in essere in caso di pericolo per tutelare la incolumità dei visitatori dell’area e non solo. L’opera del gruppo di soccorso alpino è diventata una necessità frequente e un servizio importante. Le nostre montagne sono sempre più popolate da appassionati delle vette, amanti del tempo libero e delle attività sportive in alto, tuttavia dietro le suggestioni la montagna nasconde le sue insidie, i volontari del soccorso sono sempre in campo per prestare aiuto”. Accanto all’opera dei soccorritori sicuramente occupa un posto importante la base di Elisoccorso da cui i servizi di emergenza fanno partire i mezzi di soccorso, il comune di San Severino Lucano ha la propria superficie “aerea” di emergenza, una superficie che riveste grande importanza non soltanto per il territorio del Comune di San Severino Lucano, essendo la sua localizzazione, nell’alta Valle del Frido è in una posizione di centralità e facilmente raggiungibile sia dalla Val Sarmento che dalla Valle del Mercure, ed è quindi a servizio dell’intero Parco Nazionale del Pollino.