SAN SEVERINO LUCANO [.com]

Rudere Ventrile: presto l’acquisto da 6 Comuni

Sei Comuni per un progetto di riqualificazione di un rudere ad alto potenziale turistico. Il rudere è la Grancia del Ventrile, che si trova nel punto in cui la Statale Sinnica incontra la Sp 4 del Pollino. I Comuni sono Chiaromonte (che è anche il capofila, essendo la struttura all’interno del suo territorio), Francavilla sul Sinni, San Severino Lucano, Viggianello, Teana e Fardella. Per gli interventi di restauro della struttura e di recupero e riqualificazione dell’area circostante ci sono quasi 2milioni e 800mila euro, che derivano dalle premialità ottenute dai comuni nell’ambito del Pit Lagonegrese-Pollino. “Stiamo per effettuare l’atto di acquisto della struttura- spiega il sindaco di Chiaromonte Luigi Viola- che è privata. L’idea è quella di valorizzare l’area mettendo in rete il Ventrile con un’altra importante struttura, il Monastero del Sagittario, situato sempre nel territorio di Chiaromonte”. Un’idea, quella di mettere in rete le due strutture, che però necessiterebbe di nuovi fondi. “L’importo disponibile- spiega il presidente della Comunità Montana Alto Sinni Nicola Trupa- non è sufficiente per gli interventi da effettuare al Sagittario. Per questo, dovendo per il momento scegliere, abbiamo preferito puntare sul Ventrile che non solo è più facilmente raggiungibile e fruibile turisticamente, ma ad esso sono interessati ben 6 comuni. Inoltre, visto che l’area che circonda la struttura è molto piccola, potremmo pensare di intervenire ulteriormente per consentire diverse ipotesi progettuali di riqualificazione”. Fondato dai monaci cistercensi, Ventrile anticamente era munito di due torri (ancora visibili, sebbene forate) e di una chiesa che conservava un affresco rappresentante una Madonna. Mariapaola Vergallito fonte news www.lasiritide.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>