SAN SEVERINO LUCANO [.com]

Primo bilancio e novità nel servizio di “raccolta differenziata” a San Severino Lucano

Si rinnova il servizio di raccolta differenziata porta a porta nel comune di San Severino Lucano, dal primo di febbraio l’attività sarà ottimizzata per renderla ancora più efficiente ed efficace. Uomini e mezzi effettueranno la raccolta secondo un nuovo calendario. Le indicazioni sulle novità che saranno introdotte, una riflessione sulla importanza del differenziare per riciclare e recuperare materiale e quindi risparmiare materie prime e migliorare la qualità dell’ambiente, e un primo bilancio sui risultati dei 14 mesi di raccolta porta a porta sono stati fatti l’altra sera nel corso di un convegno a cui hanno partecipato , il sindaco Saverio De Stefano, l’assessore Nicola Gallicchio, Enrica Maria Laveglia, responsabile dello studio di consulenza ambientale Eco BLM, il vicepresidente del parco del Pollino Franco Fiore, il sindaco del consiglio comunale dei ragazzi Cristiana Mastropierro, il consigliere della provincia di Potenza Luigi Viola, il presidente del WWF Basilicata Vito Mazzilli, il rappresentante territoriale del WWF Bruno Niola e l’assessore provinciale all’ambiente Massimo Macchia. Soddisfatta l’amministrazione comunale dei primi risultati anche se bisogna ancora migliorare. In 14 mesi il conferimento in discarica di rifiuti è diminuito in media del 30 per cento con picchi anche del 40 per cento. Se si pensa che la raccolta differenziata a livello provinciale non supera il 7 per cento, la soddisfazione tanto da parte di chi amministra che da parte della popolazione che ha risposto all’invito di chi governa è maggiore, tuttavia non bisogna accontentarsi, di qui la necessità di un nuovo progetto redatto dal comune e finanziato dalla provincia; si chiama “Differenziamoci” e prevede attività di comunicazione, animazione e mediazione territoriale. La prima parte di questo progetto si è conclusa con il convegno durante la quale è stato distribuito un opuscolo informativo un utile supporto per aiutare il cittadino a meglio differenziare quanto di rifiuto produce in casa. Il servizio porta a porta dal primo di febbraio avrà questo calendario: per l’umido gli operatori passeranno tre volte a settimana, carta e cartone per le famiglie la raccolta avverrà l’ultimo sabato del mese mentre per le attività commerciali tutti i sabato, il vetro sarà raccolto il secondo e quarto giovedì del mese mentre plastica e metalli primo e terzo martedì. Un’isola ecologica e diversi punti raccolta accoglieranno la rimanente parte di rifiuti. Ridurre, recuperare e riciclare le tre parole su cui si è insistito per migliorare la qualità della vita e dell’ambiente in cui si vive e ridurre i costi del servizio, e che animano la filosofia dell’amministrazione comunale.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>