SAN SEVERINO LUCANO [.com]

martedì 21 aprile, a San Severino Lucano, l’ultimo libro di don Camillo Perrone dal titolo “beni storico-artistico ambientali di San Severino Lucano”

Sarà presentato, martedì 21 aprile, a San Severino Lucano, l’ultimo libro di don Camillo Perrone
dal titolo “beni storico-artistico ambientali di San Severino Lucano”

Sarà presentata martedì 21 aprile l’ultima opera di don Camillo Perrone “beni storico-artistico ambientali di San Severino Lucano” Una sorta di libro agenda, nato, dice l’autore, dal desiderio di veder valorizzato l’immenso patrimonio naturale, culturale e artistico della nostra zona. Un viaggio virtuale tra le peculiarità e le tradizioni, l’arte e le attività, reso concreto dalle descrizioni chiare e semplici e dalle numerose fotografie. Un invito a visitare San Severino Lucano, la perla del Pollino, città di Maria, attraverso percorsi che vanno dalla cultura alla spiritualità, dalla natura alla storia e al folclore. “Don Camillo, dice il sindaco Francesco Fiore, con questa nuova pubblicazione aggiunge un nuovo testo alla “Biblioteca” del nostro paese, consegna alla popolazione un nuovo documento sulle peculiarità storico-artistico ambientali e ai nostri turisti un vademecum delle risorse da visitare a San Severino Lucano e sul Santuario della Madonna di Pollino”. E proprio al Santuario, definito dallo scrittore inglese Norman Douglas tempio solitario appollaiato come un nido d’aquila sull’orlo di una rupe a piombo sul fiume Frida, don Camillo, ha dedicato un’altra pubblicazione che sarà presentata sempre il 21, intitolata “il Santuario della Madonna del Pollino – guida alla conoscenza del luogo sacro e delle opere annesse”. Il programma dell’iniziativa, che si svolgerà al centro parrocchiale, con inizio alle ore 17,00, prevede: Saluto del dott. Francesco Fiore e di don Nicola Modarelli Sindaco e Parroco della cittadina Presentazione del Prof. Mimmo Sancineto, artista ed editore Relazione del Sac. Camillo Perrone, autore delle pubblicazioni Interventi dei partecipanti e dibattito Conclusione di Mons. Francesco Nolè, Vescovo della diocesi di Tursi – Lagonegro Buffet Nota biografica sull’autore Don Camillo è nato a San Severino Lucano, 77 anni fa. Dopo aver conseguito gli studi in sacra teologia presso la facoltà teologica di Posillipo, il 24 luglio del 1955 è stato ordinato sacerdote. Ha iniziato il suo ministero sacerdotale a Teana, dove è rimasto fino al 1957 anno in cui è stato trasferito al suo paese natale dove è stato parroco per 50 anni e dove ancora presta il suo servizio. Sempre protagonista attento delle vita comunitaria, appassionato studioso e cultore di storia locale, don Camillo, negli anni è diventato una vera e propria memoria storica di tutti gli eventi religiosi, politici e sociali della sua cittadina e non solo. Ricordi e ricerche del sacerdote sono diventati patrimonio di tutti grazie alle sue numerose pubblicazioni.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>